[SAM#7] – Paleontologia, tracce di giganti

Filippo Vitali
Filippo Vitali

[SAM#7]    - Paleontologia, tracce di giganti

[SAM#7] – Paleontologia, tracce di giganti

L’hai notato, SAM è ricoperto da un nuovo adesivo! Puoi ringraziare Yazzart, un graphic designer per ggstudio.eu che ha fatto davvero un ottimo lavoro, grazie ancora!

Mostra l'immagine originalePreludio

La paleontologia è lo studio degli esseri viventi del passato.

Conoscere l’esistenza degli animali attuali è semplice: basta osservarli. Ma per gli animali del passato, questa è un’altra storia. In effetti, questi animali sono completamente scomparsi e non sono più osservabili in natura. Ma a volte rimangono tracce nel tempo: ecco i fossili, e li analizzeremo in Minecraft.

Mostra l'immagine originaleClassifica i fossili

Daremo un nome a ogni tipo di fossile trovato. Ecco il metodo utilizzato:

Per le colonne vertebrali, prenderemo la parola “spinae”, che significa spina in latino, seguita dal numero di blocchi che costituiscono una costola in latino.

Per i teschi sceglieremo un nome arbitrario che caratterizza l’individuo in latino.

Spinaduo

Spinaquattuor

Spinaseptem

Spinanew

Monocolo

Duoculus

Creepemimus

Homomimus

D’ora in poi il lavoro sarà molto più facile da spiegare, perché ogni fossile ha un nome.

Qui sono possibili 2 ipotesi: o ogni fossile proviene da una specie diversa, oppure alcuni teschi possono essere associati ad alcune colonne vertebrali. Cerchiamo di definire quale di queste 2 ipotesi è la più probabile.

Per farlo, restiamo attuali. L’attualismo è osservare cose simili al nostro oggetto di studio e dedurne punti comuni. Qui osserveremo quindi gli scheletri degli organismi attuali e proveremo a dedurre alcuni punti in comune con i fossili.

Sono noti 3 scheletri di animali attuali:

Il CHeval

Homa

Il maiale

Cosa possiamo notare?

Prime escrescenze come un muso, le orecchie non hanno ossa.

La coda e la criniera hanno una base ossea.

C’è uno strato di carne su tutte le ossa.

Potrebbero esserci buchi nelle ossa, come nelle gambe o tra le costole.

Macchie scure sono presenti sulle ossa nelle sedi degli occhi, della bocca e del naso.

Hanno tutti una spina dorsale.

Quindi, avere una colonna vertebrale e un teschio è qualcosa di comune per gli animali, e certamente lo era per i nostri fossili.

Inoltre, perché solo il cranio dovrebbe essere fossilizzato in alcuni individui e solo la colonna vertebrale per altri? Si può presumere che gli altri membri dell’organismo non si siano fossilizzati, forse perché le ossa apparivano solo nel cranio e nella colonna vertebrale, o forse non avevano nemmeno gli arti. D’altra parte, questi organismi dovevano avere un teschio e una colonna vertebrale, perché questo è tutto ciò che rimane. Infine, sono state trovate 4 colonne vertebrali e 4 teschi, che supporrebbero la presenza di 4 specie.

Questo è il motivo per cui credo che alcune spine e teschi appartengano alla stessa specie.

Mostra l'immagine originaleLe 4 specie

Come sappiamo quale spina associare a un certo teschio?

Notiamo un punto comune tra questi 4 tipi di fossili: hanno 4 dimensioni diverse e sempre più grandi. Possiamo quindi presumere che la spina dorsale più piccola sia collegata al cranio più piccolo, e così via.

Ecco le 4 specie:

Monoculus Spinaduo

Duoculus Spinaquattuor

Creepemimus Spinaseptem

Homomimus Spinanew

Quindi abbiamo a che fare con 4 specie di dimensioni impressionanti. In realtà hanno raggiunto le dimensioni.

Ora proviamo a immaginare l’aspetto di queste strane creature! Ma prima di iniziare, definiamo un nome per tutti questi animali: il Magnoside.

Mostra l'immagine originaleRicostruzione

All’inizio questi animali erano probabilmente quadrupedi (camminavano a quattro zampe). In effetti, un bipede (che cammina su 2 gambe) è apparso solo con la fila del maiale. Tuttavia il maiale è molto più fresco del Magnossis. Quindi dovevano camminare a quattro zampe.

Ma sorge un altro problema: non abbiamo membri. Questo non prova che questi animali strisciano, ma c’è dubbio. Personalmente, penso che abbiano strisciato. In effetti, hanno una prima base ossea, ma non sono stati trovati arti. Quindi forse non avevano, o forse sembravano solo un moncone di cattedrale. Nel corso del tempo sono comparse altre ossa, comprese le ossa delle braccia e delle gambe.

Un punto finale può essere osservato sulle punte:

Si possono vedere due escrescenze in rosso. Uno avrebbe dovuto permettere al pilastro di unirsi al cranio, ma l’altro ricorda un’altra crescita osservata nel cavallo: quella della coda. Dall’attualismo possiamo dedurre che il Magnosso doveva averne uno e che era molto utile per bilanciare il corpo. Infatti, essendo a quattro zampe con una testa così imponente, una coda pesante permette di evitare di cadere in avanti. Questa coda sarebbe quindi servita da pendolo.

Possiamo quindi supporre che i Magnossi fossero quadrupedi, che dovevano avere zampe corte disossate e coda pesante. A proposito di colore o altre piante invisibili, si può solo immaginare.

Ecco la rappresentazione artistica di una di queste creature, ecco Duoculus Spinaquattuor.

Realizza i risultati che abbiamo ottenuto, che abbiamo scoperto solo con l’aiuto di poche ossa trovate nel deserto! È esso la creatività in Minecraft ricrea con successo un mondo complesso da quello che gli sviluppatori ci hanno dato. Posso solo incoraggiarti a fare lo stesso e condividere i tuoi risultati con me, perché la scienza non diventa unica!

Ora passiamo all’ultima parte, che penso dovrebbe sorprendervi.

Mostra l'immagine originaleAltri fossili

Ci sarebbero stati altri fossili, e anche molti. In effetti, questi nuovi fossili sono noti ai giocatori da anni, inconsapevolmente. Ma prima torniamo ai fossili “convenzionali”.

In questa foto, i blocchi di carbone erano cerchiati in rosso. Sapevamo già dal nostro studio sull’anatomia degli animali che strisciano che gli animali potrebbero mostrare carbonizzazione, cioè trasformare la materia organica in carbone. Ora sappiamo che i residui organici possono subire questo stesso fenomeno nel tempo: questo si chiama paleocarbonizzazione. In breve, più a lungo vengono seppelliti i resti organici, più diventeranno carbone.

Ma allora, i giacimenti di carbone sono fossili? Sembrerebbe.

Ecco alcuni esempi di questi nuovi fossili. Chiameremo questo nuovo gruppo i Neoblock.

Tutte queste vene sarebbero quindi i resti di antichi organismi. Questi organismi dovevano essere primitivi, composti da semplici blocchi disordinati che davano forme casuali. Ma, a volte, alcuni avevano forme molto più logiche e quadrate (foto 1 e 2). Questi individui sono certamente gli antenati degli animali moderni.

A parte questo, è complicato dire altre cose su questi Neoblock. Erano animali composti da più melme? Vivevano nell’acqua? Non è ancora possibile saperlo, ma ti farò dare la tua opinione nei commenti!

Mostra l'immagine originaleConclusione

La paleontologia è una scienza affascinante, la più bella ai miei occhi. Riuscire a riscoprire la storia di questi animali, animali che non hanno mai incontrato l’uomo, è qualcosa di incredibile. Questi animali vivevano in un mondo in cui la parola “Uomo” non esisteva, un mondo in cui nessuno camminava sulla Luna, un mondo in cui nessuno si poneva domande inutili. È un vero traguardo ottenere tutte queste informazioni su questi esseri viventi che non potranno mai incontrare l’Uomo.

Viaggiare attraverso epoche geologiche significa viaggiare da un pianeta all’altro. I dintorni sono ogni volta diversi e gli esseri viventi che li abitano sono unici. Fondamentalmente, se vuoi avere un’idea di come potrebbe essere la vita su un pianeta diverso dalla Terra, guarda gli animali cambriani (QUI). Questa diversità rende questa scienza così affascinante.

Detto questo, vi lascio con queste ultime parole. Grazie per il tuo tempo e buona serata!

Vota per il seguente articolo: http://www.strawpoll.me/12228517

Fonti:

http://minecraft.gamepedia.com/Fossil

http://ggstudio.eu.gamepedia.com/Cr%C3%A9atures

Riconoscere per dare questo post!
Totale: 0 Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *