Workshop Pacchetto Texture: Lezione 2

Adriano Serra
Adriano Serra

Workshop Pacchetto Texture: Lezione 2

Nella lezione precedente sono stati discussi gli effetti dell’ombra e della profondità. Il motivo utilizzato in questa prima lezione era una trama simile a quella della pietra naturale con effetto rumore. Allora qual è questo effetto? Questa lezione te lo spiegherà oggi.

Effetti di rumore

In poche parole, l’effetto rumore è un cambiamento nella nitidezza di un’immagine. Si nota per la presenza di due pixel di colore / luminosità diverso da quello dell’immagine originale. In fotografia questo effetto può essere abbastanza fastidioso, ma nel caso di un pacchetto di texture questo difetto è molto utile per dare “grana” all’immagine. Pertanto, il rumore cancella in qualche modo l’uniformità del colore e gli conferisce una prima profondità.

Ulteriori informazioni sul rumore digitale sono disponibili per la consultazione su questa pagina.

Base usata nella lezione 1 (con un effetto di rumore molto morbido)

Lavoro pratico

Senza ulteriori indugi, è tempo di imparare a fare un po ‘di rumore (anche se non svegliare il vicino).

Apri il tuo editor di immagini preferito e poi una nuova immagine 16 × 16, che sarà il nostro blocco di partenza.

L’obiettivo qui sarà quello di creare un blocco di terra senza erba.

Scegli questo colore di partenza: # 5a3e2b (o qualsiasi altro colore della terra).

In PhotoShop

Seleziona la superficie dell’immagine con lo strumento di selezione e riempila con il colore iniziale. Quindi vai su “Filtro”> “Rumore”> “Aggiungi rumore”.

Prima seleziona “Monocromatico” nella parte inferiore della finestra per evitare il rumore con colori pericolosi, quindi regola la quantità di rumore (in%) per ottenere l’intensità del rumore desiderata. Tra l’1 e il 4% è un buon compromesso per non sovraccaricare.

La distribuzione varia la posizione dei pixel, una distribuzione uniforme attenua il rumore mentre la distribuzione gaussiana indurisce il rumore.

Ecco il risultato applicando le impostazioni di cui sopra.

Questa trama terrosa sembra pulita e pura, ma con un colore più scuro e un rumore più forte la terra sarebbe apparsa meno morbida rispetto a questo esempio. Sperimenta e trova la visualizzazione che meglio si adatta allo stile del tuo pacchetto di texture.

In GIMP

Riempi lo strato sfondo con il colore iniziale. Vai al menu “Filtri”> “Rumore”> “Interferenza RGB”.

Seleziona “Rumore correlato” e deseleziona “RGB indipendente”.

Per dare intensità, sposta un qualsiasi cursore del colore, l’opzione per gestire i colori del rumore spenta. Più aumenti la densità del colore, più forte è il rumore.

Ecco un possibile risultato:

In Paint.NET

Stesso approccio dei due programmi precedenti, menu “Effetti”> “Rumore”> “Aggiungi rumore”.

Assicurati di impostare la saturazione su 0 per evitare colori vaganti, modifica l’intensità e la diffusione per ottenere l’effetto desiderato.

Fine lezione n ° 2!

Ora sai come applicare un effetto disturbo a un’immagine semplicemente iniziando con un colore e un filtro. Questo effetto apre molte possibilità, ma non esagerare, sono necessarie alcune modifiche manuali per ottenere una texture elaborata. La trama a priori del blocco di terra ha un po ‘di ghiaia oltre al colore rumoroso della terra.

La prossima lezione tratterà delle modifiche alla risoluzione.

Arrivederci per la lezione # 3!

[ L’atelier Texture Pack : Leçon 3 ] ->

Riconoscere per dare questo post!
Totale: 0 Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *