Phoenix terreno mod [1.7.3]

Filippo Vitali
Filippo Vitali

Phoenix terreno mod [1.7.3]

Ciao a tutti! Hai mai sognato mondi in cui i dungeon sarebbero stati facili da trovare, mondi in cui il suolo era pieno di minerali di tua scelta, mondi in cui la vegetazione ti obbedirebbe e dove potresti controllare ogni morfologia con un solo clic? Allora il modulo terreno Phoenix è per te !!

Questa mod ti dà il pieno controllo sui dati collegati alle mappe che usi. Ciò significa che ti offre l’opportunità di scegliere, tra le altre cose, la dimensione e la presenza dei biomi, l’importanza e la dimensione delle isole galleggianti, il livello dell’acqua (puoi quindi creare mondi con pochissima terra, quasi completamente sommersi), a che profondità e in quanto puoi trovare qualche minerale e anche qualche dungeon, la presenza più o meno forte di fiori e funghi, e così via.

Il modulo terreno Phoenix ti permette di giocare ancora meglio sulle infinite possibilità offerte da Minecraft, così puoi, modificando un semplice file di testo, decidere l’aspetto e quindi il livello di difficoltà di ciascuno dei tuoi mondi preservando la possibilità di generare semi in modo casuale …

Ecco alcune immagini di questa mod per darti una panoramica di ciò che è disponibile (specifica che il pacchetto di texture utilizzato qui è LB Photo Realism):

Per creare un mondo sottomarino come questo trova la sezione dal tuo file di testo e crea un livello dell’acqua: 100

Per avere un mondo i cui oceani sono lava, vai alla sezione e aggiungere la linea sostitutiva Acqua della stazione: Lava

Se vuoi aumentare la resa dei tuoi diamanti, vai alla sezione e impostare diamondDepositFrequency1: 80, diamondDepositSize1: 50, diamondDepositMaxAltitude1: 130 (qui il pacchetto di texture utilizzato è il Nath ‘Craft for Minecraft 1.7)

La cosa più divertente con questa mod è giocare sulle varie variabili, e potrai avere risultati a volte sorprendenti come qui con queste sezioni “cubiche”:

qui in alto rilievo:

Dove ancora qui con queste isole galleggianti:

Ovviamente la mod funziona su Mac e PC, quindi ecco la procedura:

Informazioni sul computer:

– Scarica la modalità con il link sottostante

– Devi aprire la tua directory minecraft.jar, per trovarla avvia Minecraft e invece di effettuare il login, crea opzioni e sotto il pulsante di aggiornamento obbligatorio troverai un collegamento che ti porta a questa directory.

– Apri minecraft.jar ed elimina la meta directory

– Apri il phoenix terrain mod.zip

– Copia i file .class contenuti nella mod del terreno di phoenix nella tua directory minecraft.jar, così come la tua directory BOBPlugins nella tua directory principale di Minecraft (non il tuo .jar)

– Sposta la cartella Biome TerrainModSettings.ini dalla cartella mod phœnix alla cartella principale del minotrope.

– Quindi copia il Biome TerrainModSettings.ini per mantenerlo “neutro” (per ogni nuovo mondo dovrai rifare un nuovo .ini con le modifiche che vuoi fare, quindi ricordati di mantenerne uno di base che puoi copiare) quindi aprilo in uno dei due con qualsiasi programma di testo.

– Modifica il file di testo come desideri, salvalo e metti il ​​.ini ora modificato in una cartella che avrà lo stesso nome del tuo mondo futuro e che inserirai nella tua cartella di salvataggio.

– Devi solo avviare Minecraft, creare un nuovo mondo con lo stesso nome del tuo nuovo salvataggio (per me, gatto) e il gioco è fatto.

Su un Mac:

– Scarica la modalità con il link sottostante

– Vai a home> libreria> supporto applicazioni> minecraft> cestino

– Apri minecraft.jar con Archive Utility facendo clic con il tasto destro (o apple + clic), se non hai il programma, ecco il link per scaricarlo:

http://www.downloadsoftwareformac.com/2011/04/28/the-unarchiver-2-7-1-a-replacement-for-the-built-in-unarchiver-in-os-x-free/

– È stata appena creata una nuova cartella chiamata minecraft, inseriscila. Ora vedi un gran numero di file .class a cui aggiungeremo quelli contenuti nel .zip della mod.

– Fai doppio clic sulla modalità Phoenix Phenix nei tuoi download per aprirlo, copia tutti i file .class che contiene e incollali nella nuova cartella di Minecraft che hai appena creato, il tuo Mac ti chiederà se vuoi sostituirlo: dì Sì.

– Sempre nella stessa nuova cartella di Minecraft, elimina la cartella Meta Inf, quindi seleziona tutto (ctrl + a) e fai clic con il pulsante destro del mouse su comprimi. Viene visualizzata una nuova cartella denominata Archive.zip.

– Rinomina questa cartella “minecraft.jar” (fai attenzione a non minecraft.jar.zip) e accetta di passare a .jar. Quindi sostituire il .jar iniziale contenuto in bin e che hai aperto in precedenza con Archive Utility con questo appena creato.

– Copia il resto della tua cartella mod phœnix terrain nella tua cartella principale di Minecraft (non la nuova cartella creata, né quella nel cestino).

– Quindi copia il Biome TerrainModSettings.ini per mantenerlo “neutro” (per ogni nuovo mondo dovrai rifare un nuovo .ini con le modifiche che vuoi fare, quindi ricordati di mantenerne uno di base che puoi copiare) quindi aprilo in uno dei due con testo édit, wordpad o blocco note per esempio.

– Modifica il file di testo come preferisci, salvalo e metti il ​​.ini ora modificato in una cartella che avrà lo stesso nome del tuo mondo futuro (qui chat) e che metti nella tua cartella di salvataggio.

– Devi solo avviare Minecraft, creare un nuovo mondo con lo stesso nome del tuo nuovo salvataggio (per me, gatto) e il gioco è fatto.

Ecco tre link per scaricare la modalità (sia per computer che per mak):

http: //www.mediafire…qmbvf5am88snb16

http: //www.mediafire…qpxwob56nk6g5pm

http: //www.mediafire…jvkpxjy4fvbpwdm


Come il collegamento al software web:

http://phoenixterrainmod.com/

Questo per quanto riguarda la mia presentazione della mod del terreno Phoenix, spero che ti sia piaciuta e che ti abbia incoraggiato a installare questa mod creativa, personalizzabile, divertente e adattabile a tutti i desideri; Ti dico di legare bene presto e nel frattempo !!

kikiterédac ‘

Riconoscere per dare questo post!
Totale: 0 Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *