Washington Desert

Donato Marino
Donato Marino

Washington Desert

Sei un fan del famoso gioco Fallout 4? Sarai ancora più fuori dalla mappa Washington Desert, creato dall’architetto RupderCrisis a fine agosto 2016. Decolla intorno all’anno 2280, quando si gioca come unico sopravvissuto di Volbo 48 (Volbo 48).

Lo scenario è realizzato in modo tale da guidare la tua avventura con la massima libertà. Quindi puoi esplorare luoghi con diversi percorsi possibili da seguire per finire la “storia” al tuo ritmo e comunque vuoi continuare. Gli sceneggiatori hanno fatto un ottimo lavoro e la trama ti supporterà per qualche ora …

Tram

Apparirai per la prima volta in un ascensore in discesa. L’atmosfera post-apocalittica si fa subito sentire grazie agli onnipresenti giochi di luce nella decorazione. Ti sveglierai quindi in una stanza nel Vault 48 da cui dovrai scappare per unirti al mondo esterno. Questo riguarda solo l’introduzione del gioco, tuttavia puoi impiegare da 20 minuti a un’ora per attraversare le strane stanze in cui puoi equipaggiarti con oggetti vari e variegati.

Un cadavere nella camera del reattore.

La maggior parte delle stanze in Volbo 48 sono bloccate e potrai aprirle solo in possesso di Chiavi che puoi ottenere in vari modi. Se scappi attraverso i tunnel dopo aver sbloccato la stanza del soprintendente, puoi ammirare dall’esterno, dalle montagne, un paesaggio della sua stessa bellezza.

I dintorni di City 48, fuori dal rifugio.

Fuori dal rifugio è molto probabile che tu sia vicino al paese 48, un villaggio che dovrebbe appartenere al protagonista, in quanto viene descritto come l’unico sopravvissuto del suo rifugio correlato. Avrai quindi l’opportunità di perquisire le case circostanti per attrezzarti prima di continuare il tuo viaggio. Prendi comunque una chiave e le porte della città stessa ti saranno letteralmente aperte.

L’ingresso in città 48.

All’interno delle sue mura, puoi ottenere informazioni preziose, guadagnare tappi di bottiglia, che sono la valuta del gioco Fallout 4, e altri oggetti che ti serviranno in futuro come chiave per la stanza del capitano. Non trascurare nulla!

“Diario di un civile” trovato in una casa.

In particolare, ti consiglio di cercare la Travel Guide di NCR, che ti guiderà sicuramente verso il Command Post, dall’altra parte di una baia vicino al paese. È … dove lo troverai!

Una volta che i tuoi possibili scambi sono stati completati, gli elementi di cui avevi bisogno e la tua ricerca terminata (prenditi il ​​tuo tempo, c’è molto da vedere), vai allo Sky Pin, una specie di grattacielo.

Lo spillo celeste visto dalla terra.

Quindi segui la guida per imparare come arrivare a questo famoso posto di comando, una sorta di città circondata dall’acqua. Puoi anche unirti a esso in vari modi.

L’ingresso alla stazione.

I fan del gioco, da cui è stata ispirata la mappa del deserto di Washington, riconosceranno il marchio Nuka Cola.

Non trovando in questo luogo alcun interesse particolare se non una nota che mi dicesse come trovare il silo (questo mi potrà essere utile in seguito), ho continuato il mio percorso lungo le grandi colline rocciose, disegnando un circuito intorno alla stazione.

Se segui la mia stessa strada, incontrerai la McChord Air Force Base, probabilmente una base militare.

Qui troverai il famoso silo a cui potrai accedere seguendo le indicazioni nella nota sopracitata.

Quindi accederai a una sala computer dove dovrai premere un pulsante. Gli eventi seguono molto velocemente da lì, la base esploderà e sarai proiettato in tempo. Causa ed effetto, riapparirai nella base fatiscente con l’unico scopo di scappare.

Scoprirai finalmente un treno automatico il cui generatore dovrai riavviare per viaggiare e progredire nella ricerca. Andiamo a Everett!

Il creatore del Washington Desert non ha ancora finito la sua mappa, il che ci blocca lì, ma è un inizio molto promettente che ci fa venire l’acquolina in bocca!

Scarica

Riconoscere per dare questo post!
Totale: 0 Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *